Recensione Nvidia GeForce RTX 3080 12GB

0


La scorsa settimana Nvidia ha rilasciato silenziosamente una nuova variante da 12 GB dell’RTX 3080. La scheda sembra essere la stessa della versione originale da 10 GB, ma con 2 GB di VRAM in più. E mentre questo è il succo della questione, c’è un po’ di più nel rilascio. Insieme alla memoria extra, c’è un aumento del 3% nel conteggio dei core e un aumento dell’8% per i ROP. Ciò vede il modello da 12 GB passare a un bus di memoria largo 384 bit per un aumento del 20% della larghezza di banda della memoria, nonostante venga utilizzata la stessa memoria GDDR6X da 19 Gbps.

Il cambiamento chiave è un aumento del 20% della larghezza di banda e della capacità della memoria. Detto questo, il 3080 da 12 GB atterrerà tra il 3080 e il 3080 Ti originale in termini di prestazioni e sospettiamo che sarà spesso più vicino al 3080 Ti, quindi un piccolo aggiornamento.

Ma il problema urgente con la RTX 3080 da 12 GB è lo stesso problema che dobbiamo affrontare con tutte le schede grafiche in questo momento: prezzo e disponibilità. Date le prestazioni, non sorprende scoprire che il modello da 12 GB si posiziona tra l’originale 3080 e 3080 Ti.

A seconda di dove ti trovi, il 3080 da 12 GB potrebbe effettivamente avere un valore leggermente migliore rispetto al 3080 da 10 GB, quindi potresti sostenere che è un aggiornamento gradito. Personalmente, però, preferirei che Nvidia rimanesse impegnata a migliorare la disponibilità del prodotto che hanno rilasciato a settembre 2020, che molte persone stanno ancora aspettando, l’originale RTX 3080 da 10 GB.












GeForce RTX 3090 GeForce RTX 3080 GeForce RTX 3080 Ti GeForce RTX 3080 Ti 12GB
Prezzo (prezzo consigliato) $ 1500 $ 700 $ 1200 ???
Data di rilascio Settembre 2020 giugno 2021 gennaio 2022
Dimensione del dado 628,4 mm2
Configurazione principale 10496 / 328 / 112 8704/272/96 10240 / 320 / 112 8960/280/104
Core/Boost Clock 1695 MHz 1710 MHz 1665 MHz 1710 MHz
Capacità di memoria 24 GB 10 GB 12 GB 12 GB
Velocità di memoria 19,5 Gbps 19 Gbps
Tipo di memoria GDDR6X
Larghezza di banda del bus di memoria 384 bit 320 bit 384 bit 384 bit
TDP 350 watt 320 watt 350 watt 320 watt

Toccheremo di più su questo verso la fine di questa recensione. Per ora, esaminiamo le specifiche del sistema di test e poi saltiamo in alcuni risultati di benchmark. Per i test utilizziamo il nostro sistema di test GPU Ryzen 9 5950X con 32 GB di memoria DDR4-3200 CL14 dual rank e dual channel. Per le GPU che abbiamo testato con le specifiche di clock AMD e Nvidia predefinite (nessun overclocking di fabbrica) e ciò significa che il modello MSI Suprim X utilizzato per testare l’RTX 3080 da 12 GB è stato downclockato a quelle specifiche.

Un’altra nota di test è che mentre abbiamo deciso di iniziare a testare le CPU con ResizableBAR abilitato, dobbiamo ancora fare lo stesso per le GPU. Il motivo è che per le CPU si tratta di una funzionalità della piattaforma, quindi quando esaminiamo una CPU, stiamo descrivendo accuratamente le prestazioni di quel prodotto quando si utilizza Resizable BAR. Ma per le GPU è un po’ diverso, sebbene ReBAR sia tecnicamente ancora una funzionalità GPU, non vogliamo presumere che tutti abbiano un processore Ryzen serie 5000. L’uso di ReBAR con i processori Ryzen più vecchi e, naturalmente, le CPU Intel porterà a risultati diversi e in molti casi non è nemmeno supportato.

Ad esempio, la Radeon RX 6800 XT riceve un aumento di circa il 20% in Assassin’s Creed Valhalla con la barra ridimensionabile abilitata quando si utilizza il nostro sistema di test Ryzen 9 5950X, ma se si dispone di un Core i9-9900K, la funzione non è supportata, il che significa nessun guadagno. Questo è un problema in quanto l’RTX 3080 riceve solo un aumento di circa il 5-10% circa con ReBAR abilitato in Assassin’s Creed Valhalla, e ciò offre ad AMD un enorme vantaggio sul nostro sistema di test Ryzen 5000, un vantaggio che difficilmente vedrai su tutti altre piattaforme. Quindi, finché Resizable BAR non sarà supportato e funzionerà bene su un’ampia gamma di piattaforme moderne, limiteremo il suo utilizzo ai test di CPU/piattaforma. Detto questo, entriamo nei dati di riferimento…

Punti di riferimenti

Per prima cosa, esaminiamo i dati aggiornati di Assassin’s Creed Valhalla. A partire da 1080p, il 3080 da 12 GB, l’originale 3080 e il 3080 Ti hanno tutti fornito all’incirca le stesse prestazioni, e qui abbiamo un collo di bottiglia dal punto di vista architettonico con Ampere incapace di alimentare in modo efficiente tutti i core a questa risoluzione inferiore, portando il 6800 XT a mostrare ~14 % di prestazioni in più.

Quel margine è dimezzato a 1440p con il 6800 XT ora solo il 7% più veloce del 3080 da 12 GB, mentre la GPU GeForce aggiornata corrispondeva sostanzialmente al 3080 Ti, offrendo al contempo un guadagno estremamente blando del 6% rispetto all’originale 3080 da 10 GB.

Quindi a 4K il nuovo 3080 da 12 GB supera il 6800 XT, battendolo dell’8%, mentre supera del 10% l’originale 3080. Era anche all’interno di un frame del 3080 Ti, quindi stiamo guardando a prestazioni simili al 3080 Ti in questo titolo.

Successivamente, abbiamo Far Cry 6, e qui abbiamo una CPU limitata a 1080p e ciò significa nessuna differenza di prestazioni tra le varianti 3080, insieme al 3080 Ti e al 3090. In realtà è una storia simile a 1440p con queste GPU di fascia alta e sebbene il 6900 XT sia in testa, è ben in calo quando si tratta di prestazioni basse dell’1%.

A 4K, quei minimi più deboli dell’1% delle GPU Radeon sono scomparsi, probabilmente perché i frame rate non sono così alti e ora stiamo vedendo il 3080 da 12 GB che corrisponde al 6800 XT con 77 fps in media, posizionandolo abbastanza bene tra la versione 10GB e 3080 Ti.

Watch Dogs Legion ci presenta più o meno lo stesso, a 1080p le GPU Radeon generalmente funzionano meglio, mentre il 3080 da 12GB si trova tra il 3080 da 10GB e il 3800 Ti, ma generalmente più vicino al modello Ti.

Passare a 1440p vede il modello da 12 GB superare la versione da 10 GB di un margine del 7%, rendendolo solo il 4% più lento del 3080 Ti e più o meno alla pari con il 6800 XT. Quindi, come previsto, le GPU Ampere se la cavano meglio a 4K. Qui il 3080 da 12 GB era l’11% più veloce del 6800 XT, che è un vantaggio imponente, e solo il 3% indietro rispetto a quello ottenuto dal 3080 Ti.

Infine, daremo un’occhiata a Cyberpunk 2077. Abbiamo testato più giochi, ma per questa recensione salteremo tutti quei dati ripetitivi e passeremo alla media di 12 giochi. I dati a 1080p sono come previsto, il 3080 da 12 GB corrispondeva sostanzialmente al 3080 Ti, rendendolo una frazione più veloce del 3080 originale.

A 1440p i margini si aprono leggermente, il 3080 da 12 GB è ora il 5% più veloce della versione da 10 GB e solo il 3% più lento del 3080 Ti. Tecnicamente, il 3080 è ora più veloce del 6800 XT, sebbene il margine sia in definitiva inutile. Quindi a 4K, il 3080 da 12 GB ha superato il 6900 XT per battere il 6800 XT con un margine dell’8%, rendendolo solo il 4% più lento del 3080 Ti, quindi probabilmente è abbastanza guardando i singoli dati di gioco.

Confronti delle prestazioni

Ecco i dati medi di 12 giochi a 1080p e, come puoi vedere, il piccolo aggiornamento ha consentito al 3080 da 12 GB di eguagliare il 6800 XT, ma tutto ciò di cui aveva bisogno era un aumento del 4%. Se il 3080 e il 3080 Ti originali non erano abbastanza vicini per te, il modello da 12 GB è solo l’1,5% più lento. Questa è una segmentazione del prodotto pesante, ma poi siamo solo a 1080p.

Saltando fino a 1440p, vediamo che il 3080 e il 6800 XT originali sono equamente abbinati, quindi il solo 5% di aumento offerto dal modello da 12 GB è sufficiente per raggiungere il vantaggio con un margine minore, e ora è solo il 3% più lento del 3080 Ti .

Rispetto alla concorrenza Radeon, Ampere di Nvidia dà il meglio di sé quando si gioca a 4K e qui il 3080 da 12 GB era il 10% più veloce del 6800 XT, il che è un margine ragionevole. Si tratta di un miglioramento del 6% rispetto al 3080 originale e del 4% più lento rispetto al 3080 Ti.

Consumo di energia

Prendi i numeri 3080 da 12 GB come cifra, perché per la maggior parte di queste schede abbiamo utilizzato i modelli Nvidia Founders Edition che sono ottimizzati in termini di potenza rispetto alla robusta versione Suprim X di MSI.

Anche se il Suprim X è downclockato, le tensioni non sono ottimizzate per le velocità di clock predefinite e questo aumenta il consumo di energia. Se avessimo ricevuto un modello FE, ci aspetteremmo che il consumo di energia atterrasse tra l’originale 3080 e 3080 Ti.

Prestazioni di ray-tracing

Prima di concludere, daremo una rapida occhiata al ray tracing. Come i risultati della rasterizzazione, nulla sarà cambiato rispetto ai test originali 3080 e 3080 Ti. Ad esempio, in Cyberpunk 2077 il 6800 XT è paralizzato con qualsiasi forma di ray tracing abilitata, con l’impostazione alta che colpisce i frame rate del 46%.

Il 3080 da 12 GB è ancora colpito duramente, con un calo del 31% delle sue prestazioni originali, ma l’abilitazione del DLSS ripristina i frame rate più o meno a quelli che abbiamo visto senza RT abilitato. Ovviamente, la qualità dell’immagine non è buona come quella nativa, ma l’ultima versione di DLSS funziona molto bene in questo gioco, quindi per l’effetto completo ray tracing + DLSS è la strada da percorrere, ma qualunque sia la tua preferenza, ce ne sono di più opzioni disponibili con l’RTX 3080.

Il ray tracing in Far Cry 6 è più sottile, anche se alcune aree del gioco sembrano davvero impressionanti con esso abilitato. Essendo un titolo sponsorizzato da AMD, questo è ottimizzato meglio per le GPU RDNA2, quindi il 6800 XT è rispettabile qui.

Watch Dogs Legion, invece, è sponsorizzato da Nvidia. È stato anche rilasciato ben prima dell’architettura RDNA2 di AMD, quindi qui è stata fatta pochissima ottimizzazione per le GPU Radeon. Di conseguenza, il 6800 XT subisce un calo delle prestazioni del 53% con RT di alta qualità abilitato, mentre il 3080 da 12 GB subisce un calo del 39%, ma con DLSS abilitato può ripristinare la maggior parte di quelle prestazioni, viste con le impostazioni ultra che hanno aumentato le prestazioni di 33 % con DLSS abilitato. In alternativa, puoi semplicemente abilitare DLSS senza ray tracing e ciò ha comportato un modesto guadagno del 9%.

Resident Evil Village è un gioco sponsorizzato da AMD, quindi, come Far Cry 6, scopriamo che il ray tracing non viene utilizzato in modo così massiccio e viene utilizzato in un modo che funziona meglio con l’implementazione di AMD. Tuttavia, stiamo osservando un successo del 49% per il 6800 XT con un successo del 35% per il 3080 da 12 GB, sebbene in entrambi i casi le prestazioni a 1440p rimangano eccellenti.

Overclock e Temp

Ecco una rapida occhiata alle prestazioni dell’MSI RTX 3080 12GB Suprim X pronto all’uso. Dopo 30 minuti di gioco, la temperatura della GPU ha raggiunto il picco di 77°C, che è piuttosto alta, anche se stiamo osservando una velocità della ventola relativamente bassa di 1500 RPM, il che significa che la scheda era sostanzialmente silenziosa. Questo è impressionante dato che la potenza della GPU è aumentata di circa 390 watt. La tipica velocità di core clock era di 1905 MHz e, naturalmente, la memoria funzionava a 19 Gbps.

Overcloccato, il nostro campione ha raggiunto il picco a 78°C, con un leggerissimo aumento della velocità della ventola e qui ha raggiunto una media di 1950 MHz, un semplice aumento del 2% rispetto allo stock. Andare più in alto provocherebbe l’arresto anomalo della scheda. La memoria ha anche raggiunto il picco di 20 Gbps, che è un aumento insignificante del 5%. In altre parole, lo stock del Suprim X non era lontano dall’essere al massimo.

Per chi è?

Ecco come si comporta la GeForce RTX 3080 12GB e, come previsto, non ci sono sorprese. Per Nvidia, la versione da 12 GB dell’RTX 3080 consente loro di aumentare significativamente i margini di profitto sul silicio che altrimenti sarebbero stati venduti come il modello originale da 10 GB, e quindi consente ai partner di bordo e/o ai distributori di incassare la domanda attuale del mercato. Ovviamente, preferiremmo che si prendessero cura dei clienti fedeli che hanno ordinato un RTX 3080 a un prezzo ragionevole 16 mesi fa, ma chiaramente non c’è alcun incentivo commerciale nel farlo.

Quindi, sappiamo esattamente perché Nvidia ha rilasciato il 3080 da 12 GB e perché non sono pazzi per i revisori che ci mettono le mani sopra, ma cosa significa per i consumatori? Francamente, non molto. Chi di voi resiste a prezzi più convenienti dovrà continuare a pazientare e il passaggio di Nvidia a segmentare ulteriormente la gamma GA102 non fa nulla per migliorare l’offerta.

Non ci sono buone notizie qui, a meno che tu non abbia già pianificato di pagare più del dovuto per una scheda grafica. Il 3080 da 12 GB è già in vendita in alcuni paesi e, rispetto al 3080 Ti, si potrebbe dire che è… un valore «migliore».

L’originale RTX 3080 (10 GB) è elencato per un minimo di $ 1.400 negli Stati Uniti, ma sono per lo più esauriti a quel prezzo, mentre il 3080 Ti è più vicino a $ 2.000 e quindi la nuova versione da 12 GB viene venduta da qualche parte nel mezzo. Sulla base di quei prezzi di strada, il modello da 10 GB offre ancora il miglior rapporto qualità-prezzo per i giocatori, ma il modello da 12 GB è migliore del 3080 Ti (woo!). Certo, non dovresti comprarne nessuno, ma è così che il mercato sta valutando questi prodotti.

Questo è tutto ciò che abbiamo da dire sull’RTX 3080 da 12 GB. In una nota finale, l’MSI RTX 3080 12 GB Suprim X è una bestia di una scheda grafica, è solo un peccato che non possiamo consigliarti di acquistarne una a questo punto.

Scorciatoie per gli acquisti:
También podría gustarte
Deja una respuesta

Su dirección de correo electrónico no será publicada.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More